Il 2013 è stato dichiarato dall’ONU Anno Internazionale della Cooperazione Idrica, per sottolineare e ricordare quanto l’acqua sia importante nei processi di sviluppo sostenibile. Il progetto Water Day nasce a Udine proprio allo scopo di offrire alla comunità una occasione per compiere un percorso di informazione, educazione, accompagnato da momenti ludici, intorno a questi temi.

Kaleidoscienza partecipa presentando Sensing Biodiversity, una esposizione unica, perché nasce dall’unione di lavori realizzati da graphic designers e dati statistici raccolti in tutto il Friuli Venezia Giulia. Un percorso misto che utilizza i materiali di due diverse esposizioni cercando un dialogo tra immagini grafiche e dati statistici, per stimolare il visitatore alla scoperta di un modo trasversale di percepire la biodiversità.
In un’epoca sempre più legata alla globalizzazione si tende a perdere di vista le peculiarità dell’ambiente e della cultura del proprio territorio, ma anche a non considerare l’estrema ricchezza delle realtà a noi vicine. L’amore per la propria terra è il primo passo verso la salvaguardia della biodiversità.
L’esposizione è visibile all’interno del centro commerciale dal 13 al 26 maggio.

Inoltre Kaleidoscienza propone domenica 19 e 26 maggio la stazione interattiva Eco-investigazioni:energia al cubo, esponendo alcuni prototipi legati alle energie alternative che consentono di vedere e toccare con mano come può essere convertita l’energia del sole, l’acqua e il vento per alimentare molti oggetti che utilizziamo nel quotidiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter!